iOS 8.1.3 ferma il jailbreak dei tool TaiG e PP


, in Jailbreak
28 gennaio 2015 0 commenti

Con il rilascio, avvenuto nella serata di ieri, di iOS 8.1.3, gli utenti che posseggono dei dispositivi con il jailbreak […]

Con il rilascio, avvenuto nella serata di ieri, di iOS 8.1.3, gli utenti che posseggono dei dispositivi con il jailbreak devono guardarsi bene da aggiornare i propri iPhone, iPad e iPod Touch. Il nuovo firmware infatti, tra le novità presenti nel changelog, va a chiudere quattro falle utilizzate da tali tool per il jailbreak, eliminando così la possibilità di eseguire nuovamente il jailbreak sull’ultimo iOS 8.1.3.

TaiG-jailbreak

Sia il tool TaiG, che PP jaibreak per Mac, non sono più utilizzabili, e per ora chi si trova ad utilizzare dispositivi jailbroken, deve stare attento all’utilizzo degli stessi, evitando, se non strettamente necessario, di ripristinare il device. Al momento l’allarme è ancora contenuto, in quanto Apple sta mantenendo ancora le firme su iOS 8.1.2, e quindi lo stesso sistema operativo risulta ancora jailbrekkabile, ma lo scenario potrebbe cambiare da un momento all’altro, e con le firme chiuse ogni procedura di downgrade non sarà più possibile.

Il consiglio è quello di attendere ad effettuare un ripristino del proprio dispositivo, ed effettuarlo se proprio non avete altre soluzioni per farlo funzionare. Ricordiamo che un ottimo strumento che vi può aiutare in queste situazioni è SemiRestore, programma che permette di ripristinare alla versione che avete correntemente sul vostro iPhone, iPad o iPod Touch.Questo vuol dire che se avete sul device iOS 8.1.2, potete ripristinare nuovamente tale firmware e poter rifare quindi la procedura di jailbreak.



Tags: , ,
Seguici su